Seguici su
Cerca

Camera di commercio Gran Sasso d’Italia - contributi a fondo perduto per le nuove imprese giovanili e femminili

Pubblicato il 5 ottobre 2023 • Giovani

Sono beneficiari dell'agevolazione le nuove imprese giovanili e le imprese femminili.

Per le imprese giovanili, esse devono essere imprese registrate ed attive a partire dal 1 gennaio 2023 aventi sede legale e/o operativa nelle province di L’Aquila e Teramo. Devono altresì essere regolarmente iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio del Gran Sasso d’Italia, avere sede legale e/o operativa nelle province di L’Aquila e Teramo e il cui titolare, uomo o donna, abbia un'età compresa tra i 18 ed i 35 anni, ovvero nel caso di società, la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Le imprese femminili devono essere registrate ed attive, aventi sede legale e/o operativa nelle province di L’Aquila e Teramo e che abbiano i seguenti requisiti:

  • società cooperative e società di persone costituite in misura non inferiore al 60% da donne;
  • società di capitali partecipate in misura non inferiore ai due terzi da donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne;
  • imprese individuali con titolare donna.

Per poter partecipare all'assegnazione dei contributi le imprese devono soddisfare ulteriori requisiti elencati nel documento del bando.

La somma stanziata per l'erogazione dei contributi ammonta ad € 100.000,00. L'aiuto consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto, pari al 50 % delle spese sostenute (IVA esclusa) dall'impresa, fino ad un massimale contributivo pari a € 2.500,00. Potranno usufruire del contributo i programmi di investimento il cui costo minimo sia pari o superiore a € 2.000,00.

Sono ammissibili a contributo le spese, al netto di IVA e di altre imposte e tasse, sostenute dalle imprese a partire dal 1° gennaio 2023, presenti nel seguente elenco:

1) onorari notarili e costi relativi alla costituzione d’impresa al netto di tasse, imposte diritti e bolli anticipati dal notaio/consulente;

2) l’acquisto di beni strumentali materiali e immateriali. Ai fini del presente contributo, per beni strumentali si intendono i beni di investimento e ammortizzabili destinati ad essere utilizzati durevolmente nell’attività d’impresa;

3) investimenti finalizzati alla adozione di metodi per il risparmio energetico e l'efficientamento energetico;

4) opere edili/murarie e di impiantistica;

5) realizzazione di cataloghi e monografie aziendali;

6) spese per le certificazioni volontarie di prodotto o di processo. Conseguimento o mantenimento di certificazioni (documentati da fattura) mediante l’intervento di un Organismo Notificato, abilitato per decreto dai Ministeri di competenza o accreditato da Accredia o da altro ente di accreditamento firmatario degli accordi EA, di mutuo riconoscimento nello schema specifico. Sono ammissibili anche le spese per attività di consulenza necessarie e propedeutiche al superamento dell’audit di conformità, sino ad un massimo di € 1.500,00.

Per la realizzazione delle proprie spese di investimento, le imprese dovranno avvalersi di fornitori che abbiano come attività prevalente l’erogazione del prodotto/servizio che si intende acquistare. Alcune spese, come specificato nel bando, non sono ritenute ammissibili ai fini dell'erogazione del contributo

Per fruire dei benefici derivanti dal presente regolamento le imprese devono presentare domanda su apposito modulo disponibile sul sito internet dell’ente camerale, esclusivamente a mezzo pec cciaa@cameragransasso.legalmail.it corredata di tutta la documentazione necessaria, entro le ore 24.00 del 31 ottobre 2023.

La domanda e la documentazione allegata dovranno essere raccolte in un unico file PDF pena esclusione dal contributo. Le domande pervenute saranno inserite in graduatoria in ordine cronologico sulla base della data e dell'ora di presentazione. Alla domanda di contributo, compilata in ogni sua parte, dovrà essere allegata la documentazione richiesta. Per ulteriori informazioni e per consultare il documento del bando, cliccare sul link di seguito inserito.

Link: https://www.cameragransasso.camcom.it/it/la-camera/promozione-economica/bandi/bando-per-la-concessione-dei-contributi-alle-nuove-imprese-giovanili-ed-alle-imprese-femminili/


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot